Raduno Fiaf Veneto 18/19 settembre Delta del Po

AI DELEGATI PROVINCIALI FIAF

AL DELEGATO REGIONALE GRAZIANO ZANIN

AI PRESIDENTI DI CIRCOLO REGIONE VENETO

Egr. Delegati, come da accordi intrapresi durante la riunione del 27 Giugno a Stanghella con il Delegato Regionale Graziano Zanin, vi invio il programma del

primo raduno provinciale FIAF

nel Delta del Po.

Come già detto l’invito non è solo per i delegati provinciali, ma è esteso ai presidenti di circolo e a quant’altri vogliano trascorrere un fine settimana sul Delta.

Programma

Sabato 18 Settembre: arrivo dei partecipanti in tarda mattinata al Museo Regionale della Bonifica di Ca’ Vendramin (poco prima del ponte che conduce a Porto Tolle), incontro con la guida presentazione del programma e visita dell’impianto idrovoro dei primi del ‘900, esempio straordinario di archeologia industriale.

Trasferimento con mezzi propri all’agriturismo La Fraterna per uno spuntino campagnolo (€ 15.00).

Nel pomeriggio con imbarco alle 15.00 ( parcheggio auto nella piazza di Ca’ Tiepolo) escursione in battello sul Po di Maistra. Si naviga nel ramo più naturale del Delta, fino a raggiungere la garzaia. Dopo due ore di navigazione, rientro a Ca’ Tiepolo e trasferimento con mezzi propri a Boccasette al Rifugio Po di Maistra, sistemazione nelle stanze e tempo libero a disposizione. Si potrà raggiungere la vicina spiaggia in macchina oppure in bicicletta ( messa a disposizione dagli Organizzatori) con percorso di 3 /4 chilometri davvero molto bello.

Cena al Rifugio a base di pesce.

Serata libera con sala a disposizione per riunione e proiezioni fotografiche.

Domenica 19 Settembre: dopo la prima colazione trasferimento in auto a Pila per l’escursione in barca, grazie alla quale potremo navigare nelle acque basse della laguna e raggiungere una angolo di paradiso del Delta: Scano Boa, un’isola di sabbia tra mare e laguna dove ancora è possibile osservare i tipici casoni di canna.
Al rientro, trasferimento a Valle Ca’ Pisani per una visita della Valle. E’già stagione di caccia e forse risulterà problematico entrare in valle; riusciremo in ogni caso a salire sulla torretta privata della valle per avere uno stupendo panorama dell’ambiente circostante.
Pranzo al Rifugio di Valle Ca’ Pisani, struttura tipica ed accogliente con un ampio camino al centro della sala e con una vetrata sulla valle da pesca.
Nel pomeriggio percorrendo via delle valli si arriverà sino a Porto Levante.
Da qui rientro ai luoghi di provenienza.

Quota di partecipazione A: € 105,00 (+15,00 dello spuntino)

programma completo (sabato e domenica) con pernottamento.

La quota comprende: la guida per l’intero soggiorno, trattamento di mezza pensione presso il Rifugio Po di Maistra (cena a base di pesce, pernottamento, colazione), escursioni in barca, pranzo a base di pesce presso il Rifugio di Valle Ca’ Pisani, utilizzo di biciclette.

Quota di partecipazione B: € 85,00 (+ 15,00 dello spuntino)

programma completo (sabato e domenica) senza pernottamento.

La quota comprende: la guida per l’intero soggiorno, cena a base di pesce presso il Rifugio Po di Maistra, escursioni in barca, biciclette a disposizione e pranzo a base di pesce presso il Rifugio di Valle Ca’ Pisani.

Quota di partecipazione C: € 48,00

programma solo domenica.

La quota comprende: la guida per l’intera giornata, escursione in barca e pranzo a base di pesce presso il Rifugio di Valle Ca’ Pisani.

Il Rifugio Po di Maistra è un accogliente struttura situata sul Po di Maistra, a Boccasette, a 2 km dal mare e dalle Valli da pesca, le camere sono da 2, 4, 6, 8 posti letto.

Per ovvii motivi organizzativi le adesioni al Raduno del 18-19 Settembre p.v. dovranno pervenire entro il 10 Settembre specificando la scelta A, B o C.

I partecipanti dovranno prenotare contattando direttamente la S.r.l. AQUA, responsabile dell’organizzazione, all’indirizzo di posta elettronica

info@aqua-deltadelpo.com tel. 0426-662304 fax. 0426-661180

e nel contempo inviare per conoscenza l’adesione al sottoscritto, delegato provinciale di Rovigo

gianfranco.cordella@alice.it

Contando di incontrarvi numerosi, buone ferie.

Gianfranco Cordella