Sandro Iovine-legge “The Americans di Robert Frank”

 


———————————————————————————————-
INVITIAMO TUTTI I FOTOCLUB, A QUESTA SERATA DA NON PERDERE.

Continua l’attività di promozione della cultura fotografica da parte dell’ Associazione Culturale Ezzelino Fotoclub, con importanti iniziative che si protrarranno per tutto il 2011.  La prima manifestazione della stagione 2011, che si svolgerà il giorno 21 Febbraio alle ore 21,00 presso la chiesetta  di Torre a  San Giacomo di Romano d’Ezzelino, sarà un evento di grande interesse per chiunque apprezzi la “giovane arte”, ma anche per gli appassionati  della conoscenza di realtà sociali distanti dal nostro mondo e dalla nostra epoca: il programma prevede “The  Americans – Sandro Iovine,  legge  Robert Frank”. Iovine, direttore de “Il Fotografo”, insegnante di Fotogiornalismo e Comunicazione visiva e curatore di diverse mostre e libri di fotografia, propone un’interessante lettura di un libro caposaldo del fotogiornalismo contemporaneo: “The Americans” di Robert Frank. The Americans è un volume che non può assolutamente mancare nella libreria di chiunque si occupi di reportage e che a distanza di oltre cinquanta anni continua ancora ad insegnarci come si effettua una selezione e si mettono in sequenza delle immagini per mostrare il proprio pensiero su un determinato argomento.

Questo reportage, nato grazie ad una borsa di studio elargita a Frank dalla Fondazione Guggenheim, ha visto il fotografo viaggiare in 48 stati americani, dal 1955 al 1956.

Nulla viene tralasciato dal curioso e raffinato obiettivo di Frank, che passa con nonchalance dall’ america rurale dei contadini di colore ai charity party di New York in cui signore attempate indossano bellissimi gioielli e luccicanti abiti da sera. Angoli di strada, finestre, fast-food, ogni foto è una storia e tutte insieme formano l’epopea di una nazione grande e complessa come gli Stati Uniti, in un libro che è diventato uno dei classici assoluti del reportage

.

Sandro Iovine, giornalista e critico fotografico, dirige la rivista IL FOTOGRAFO e insegna Fotogiornalismo e Comunicazione visiva. Collabora con RAI-RADIO 1 e IL MANIFESTO. È stato condirettore di F&C edita dal MIFAV-Università di Tor Vergata. Ha creato e diretto a Roma lo spazio espositivo Centro Fotogiornalismo, organizzando mostre in Italia e all’estero con, tra gli altri, Francesco Zizola, Riccardo Venturi, Paolo Pellegrin, Medici Senza Frontiere. Ha curato numerosi libri di fotografia tra cui Ammentos (foto di Dario Coletti, 1997), 180 Basaglia (foto di Dario Coletti, 1998), Bambini (foto di Paolo Pellegrin, 1998), 25 anni all\’inferno, la storia dei Medici Senza Frontiere (foto di Autori Vari, 1999), Sette Minuti (foto di Riccardo Venturi, 2001), A. D. 1176 (foto di Umberto Armiraglio e Cristiano Fabris, 2005), Il permesso di crescere (foto di Claudio Argentiero e Bruno Taddei, 2005), Some Jazz in B. A. (foto di Umberto Armiraglio, Claudio Argentiero e Cristiano Fabris.