Ago 172018
 

Carissimi Fotoamatori, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Garda, è organizzata per sabato 18 agosto 2018 alle ore 21.00 presso la piazzetta di Santo Stefano (adiacente il Lungolago e vicino al Municipio) la seconda serata di audiovisivi Garda Photo 2018 come da programma allegato.
Siete tutti invitati; l’ingresso è libero. Estendete l’invito ad amici e simpatizzanti.
Ospite della serata è Claudio Tuti.
In allegato il programma.
Tullio Sometti

SERATA A GARDA

Del 18 agosto 2018

CORRISPONDENZE

di Claudio Tuti – Cristina Noacco ( 5,35 minuti ) – Formato panoramico

Un legame forte come la vita, lieve come l’esistenza, unisce la filosofia zen, la ceramica raku e i versi brevi dell’haiku. Queste tradizioni giapponesi condividono l’amore per l’essenzialità, la meditazione e l’osservazione della natura. La via del raku è un invito a celebrare la bellezza e l’evanescenza delle cose e a esplorare il mistero.

 

E DI COLORI IO TI COPRIRÒ

di Claudio Tuti  ( 6,20 minuti ) – Formato panoramico

Giochi di sguardi, colpi di bastone, spruzzi e nuvole di colore: in questo modo Krishna aveva incontrato la sua amata Radha; in questo modo ancora oggi, durante la festa indù del Lathmar Holi, gli innamorati si guardano, si rincorrono, si coprono di colori.

ALASKA

di Claudio Tuti – Ervin Skalamera  ( 8,20 minuti ) – Formato panoramico

Prima del grande freddo…prima del grande buio.

 

FRA IL BIANCO E IL NERO

di Claudio Tuti  ( 6,55 minuti ) – Formato panoramico

Londra: fra il bianco e il nero ci sono infinite sfumature di grigio rappresentate da differenti umanità.

 

L’ATTESA

di Claudio Tuti – Odetta e Oreste Ferretti ( 7,50 minuti ) – Formato panoramico

È facile capire come nel mondo esista sempre qualcuno che attende sempre qualcun altro.

(Paulo Coelho)

 

ILLUMINAZIONI

di Claudio Tuti  ( 4,40 minuti ) – Formato panoramico

Biennale d’arte di Venezia. Una delle caratteristiche che l’arte possiede è quella di essere un’esperienza unica e illuminante.

 

 

NOTE  SULL’ AUTORE

Claudio Tuti  è nato e vive a Gemona, nel cuore del Friuli.

Dopo alcune esperienze nel campo della pittura, ha iniziato a fotografare nel periodo del post terremoto testimoniando soprattutto la ricostruzione e la rinascita del tessuto sociale.

Da diversi anni ha iniziato a dedicarsi alla multivisione stimolato dalla possibilità di coniugare l’amore per la fotografia con un’altra sua grande passione che è la musica. Si è distinto per impegno e risultati con riconoscimenti a livello internazionale

I suoi programmi audiovisivi spaziano dal reportage di viaggio al naturalistico, privilegiando tematiche sociali.

 

Spiacente, I commenti sono chiusi al momento