Lug 152018
 

20180714 Savane africane Pierluigi Rizzato Garda locandina

Galleria FIAF
Palazzo Pincini Carlotti GARDA VR

dal 15 luglio al 5 agosto 2018

Gruppo fotografico Lo Scatto BFI

Affascinato dall’Africa, Rizzato, è rimasto particolarmente colpito dal parco naturale del Serengeti, situato al nord della Tanzania, culla dell’umanità e regno dalla fauna ricchissima, dove è ritornato parecchie  volte, al fine di immortalare i grandi predatori e le prede che indisturbate si aggirano nella savana.
Le pianure che si perdono a vista d’occhio e sfumano in tramonti infuocati, le distese d’erba senza fine che nascondono i passi felpati di qualche felino, offrono spunti straordinari per un’emozionante e suggestiva visione.
George Schaller, uno dei più famosi etologi, ben descrive le sensazioni suscitate  dalla bellezza di questo paradiso : “Struggenti di speranza e ricchi di sogni, nel Serengeti troviamo quello che cerchiamo. Almeno una volta nella vita, ognuno dovrebbe andare in pellegrinaggio nella natura incontaminata per soffermarsi tra le sue meraviglie e scoprire il fascino di un passato ora in gran parte scomparso.  Se dovessi scegliere un posto sulla Terra con tali caratteristiche sceglierei Serengeti. Qui dimorano i fieri fantasmi del nostro passato umano, qui gli animali cercano il proprio destino, monumenti viventi di un tempo in cui noi vagavamo ancora su una terra preistorica. Essere testimoni di quel ritmo pacato di vita ridà vigore alle nostre anime esauste e ci fa conquistare una sensazione di appartenenza al mondo della natura. Nessuno può tornare da Serengeti senza essere cambiato”.

Seguire i predatori nella loro ricerca di cibo, riuscire a prevedere quale gazzella sarà preda del ghepardo, osservare per qualche ora la silenziosa attesa di una leonessa nascosta in agguato tra l’erba, assistere alla nascita di uno gnu e dei suoi primi importanti momenti di vita, sono attimi che donano emozioni uniche ed indimenticabili.
Per questo, quando viene chiesto a Rizzato quale sia il motivo che lo spinge a ritornare spesso in Africa,  nel Serengeti, inevitabilmente riaffiorano alla sua memoria le parole di Hemingway, in Verdi colline d’Africa, : “Mi piaceva tanto quel paese, mi ci sentivo come a casa mia e quando uno si sente come a casa sua, lontanissimo da dove è nato, vuol dire che quei luoghi sono fatti per lui… Io sarei tornato in Africa… Dove mi piaceva vivere, vivere veramente, non puramente trascorrere i giorni”.

Lug 052018
 

Massimo Porcelli, socio dell’Ezzelino Fotoclub, espone le sue immagini “Storie svelate” presso lo spazio espositivo della Galleria Browning di Asolo.

L’esposizione, già proposta in precedenza a Castelfranco, Villa Emo di Vedelago e nello spazio espositivo Arte Spazio Tempo nel cuore del ghetto ebraico di Venezia,  rimarrà aperta per tutto il mese di luglio.

Complimenti a Massimo.

 

Giu 212018
 

E’ stata significativa la presenza dei soci dell’Ezzelino fotoclub e di altri gruppi della provincia di Vicenza nella giornata di festa per l’inaugurazione della mostra “La famiglia in Italia” a Bibbiena. In parecchi “magnagati” ci siamo infatti ritrovati nella cittadina toscana per partecipare all’importante evento della FIAF che ha visto la presenza di numerosi appassionati. Si è trattato di una bella festa, interessante sia dal punto di vista fotografico che culinario, che si è protratta fino alla tarda serata fra la visita alle mostre e l’assaggio di specialità locali. Oltre alla festa per i nostri soci c’è stata anche la soddisfazione di vedere le immagini esposte dei molti autori dell’Ezzelino selezionati per la mostra.

Giu 212018
 

Buongiorno,

martedì 26 giugno, alle ore 18:00, presso la Galleria FIAF di Torino verrà inaugurata la mostra fotografica “PER AMORE”, promossa dall’UNHCR – Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati -.

Seguirà un incontro con il Presidente di Camera, Emanuele Chieli, mentre moderatore dell’evento sarà Nicolas Zito, Photo Editor de La Stampa.

Vi allego la locandina dell’evento.

E’ gradita la condivisione sui Social.

Questi i riferimenti generali:

Galleria FIAF Torino,via Pietro Santarosa, 7-9 – 10122 Torino

Direttrice: Carla Fiorina

contatti: galleriafiaf@yahoo.it

link: http://www.fiaf.net/gallerie/torino/

Giu 142018
 

Verrà inaugurata  venerdì 22 giugno alle ore 18.00 presso la Corte dei Leoni (Padova, Via Boccalerie 8) la mostra fotografica di Mauro Chino, Massimo Santinello, Donatella Tormene

“Il Foro Boario. Libere Interpretazioni”

 

Le efficaci immagini dei tre fotografi del Gruppo Fotografico Antenore interpretano gli spazi, le strutture, le ferite e la grandezza di un edificio industriale che è parte dell’identità e della storia di Padova ed il cui futuro rimane tuttora tristemente incerto.

La mostra rimarrà visitabile sino al 20 settembre 2018.

 

Giu 112018
 

Con soddisfazione segnaliamo che il Giornale di Vicenza parla di una iniziativa nella quale il nostro fotoclub, tramite i soci Antonio Bordin e Marco Simonetto, dimostra il suo impegno nella promozione della fotografia in ambito locale. Infatti Antonio e Marco hanno promosso e seguito l’evoluzione di un’attività che ha visto impegnate alcune classi della Scuola PrimariaG.Merlo” di Valrovina di Bassano del Grappa, che partendo da un breve corso di fotografia per gli studenti si è conclusa con l’inclusione della ricerca degli alunni nelle mostre e nelle pubblicazioni di “La famiglia in Italia”, importante iniziativa della Fiaf che ha visto la partecipazione di oltre 700 fotografi italiani. Sicuramente una bella soddisfazione per la direzione della scuola ed i docenti che hanno visto in questa iniziativa un modo per espandere la cultura dei giovani studenti ed anche per Antonio e Marco cui vanno i nostri complimenti.

Giu 042018
 

Il Delegato Regionale

Giro e diffondo quanto ricevuto da Susanna Bertoni – Direttore del Dipartimento Comunicazione

SIETE TUTTI INVITATI!!!

Buongiorno,

ormai ci siamo!!! Il 16 giugno, giorno dell’inaugurazione della mostra nazionale de “La famiglia in Italia” a Bibbiena (AR) e della grande festa che coinvolgerà tutto il paese, si sta avvicinando a grandi passi!!! E’ iniziato il countdown! Finita anche la fase della preparazione dei cataloghi, che sono già nelle nostre case, rimane l’ultima, non meno impegnativa, della stampa delle foto e dell’allestimento del CIFA, di Palazzo Ferri e delle varie installazioni ma… possiamo dire che tutto, ormai, è in dirittura d’arrivo!

Quindi, rinnoviamo a tutti, ma proprio a tutti, l’invito a prendere parte a questo importantissimo evento!

Dobbiamo essere orgogliosi di poterci essere con amici e parenti, sarà davvero una grande festa.

Questo il programma di sabato 16 giugno:

– ore 17.30 inaugurazione del progetto nazionale presso il CIFA di Bibbiena, via delle Monache 2

– a seguire percorso fotogastronomico in 6 tappe nel centro storico di Bibbiena

– alle 21.00 tutti in piazza per festeggiare insieme! Festa, musica e tante altre sorprese!

 

Partecipare al percorso degustativo, al costo di € 15,00, è semplicissimo: basta inviare una mail a segreteria@centrofotografia.org indicando il numero delle persone per le quali si intende prenotare ed il nome.

Questa formalità è assolutamente necessaria per motivi organizzativi al fine di potervi accogliere al meglio.

Per chi ha necessità di pernottare, già da tempo, sul blog del progetto nazionale, abbiamo indicato gli alberghi convenzionati ma sono molte, comunque, anche le altre situazioni alloggiative del Casentino:

http://www.fiaf.net/lafamigliainitalia/dove-alloggiare-in-occasione-della-mostra-nazionale/

In questa delicatissima fase contiamo moltissimo sulla collaborazione di tutti per diffondere queste informazioni non solo per mail ai singoli soci e ai Sonic ma anche su tutti i Notiziari Regionali di FIAF e sui Social Facebook e Twitter anche individuali. Allego le locandine comprendenti il programma mentre qualsiasi altra informazione di accompagnamento può essere dedotta dalla presente circolare.

E’ gradito un cenno di assicurazione.

Susanna Bertoni BFI

Dir. Dipartimento Comunicazione FIAF

cell +393355445837

www.fiaf.net

Giu 042018
 

Venerdì 8 Giugno alle 20.45 presso Villa Rubelli a San Zenone degli Ezzelini, a cura dell’Ezzelino Fotoclub e con la collaborazione dell’Amministrazione Comunale e Proloco si svolgerà una serata aperta al pubblico di presentazione, analisi ed approfondimento delle immagini che compongono la mostra “Cento anni dopo…..”, rassegna realizzata in occasione del centenario degli eventi bellici sul Monte Grappa attualmente in corso negli splendidi spazi espositivi dell’edificio storico.  Oltre agli autori delle fotografie saranno presenti lo scrittore ed esperto della storia del Monte Grappa Loris Giuriatti e Giovanni Marrozzini, importante fotografo marchigiano che ha assistito  l’associazione fotografica romanese nella programmazione e nello sviluppo  della ricerca. Durante la serata sarà anche possibile visitare la mostra che si compone di una serie di lavori personali di numerosi soci.

Mag 302018
 

Padova – Centro culturale Altinate San Gaetano

La mostra “Dalla pittura alla fotografia

I quadri di Gioacchino Bragato interpretati dal Gruppo Fotografico Antenore”, realizzata nell’ambito del progetto dell’Università Popolare di Padova Sigillo Immagine, mette a confronto una selezione di 33 opere del pittore padovano Gioacchino Bragato al quale sono ispirate 51 immagini dei fotografi del Gruppo Fotografico Antenore in un originale dialogo tra pittura e fotografia.

Espongono i fotografi: Stefano Barbieri, Beppe Bizzotto, Samuele Boldrin, Michele Bosciano, Aldo Callegaro, Michela Checchetto, Mauro Chino, Antonio Coppola, Roberto Ianniti, Donatello Mancusi, Alessandro Nalin, Stefania Parise, Lorenzo Ranzato, Eleanna Rocchetti, Massimo Santinello, Amleto Sartorato, Giorgio Tognon, Donatella Tormene, Corina Veronese, Monica Zanella, Francesco Zuanon.

Gioacchino Bragato presenta il paesaggio veneto filtrato da una ricercata leggerezza, attraverso immagini piene di colore. Le sue opere si distinguono per l’inconfondibile linguaggio artistico, solo apparentemente naif e per la varietà di tecniche utilizzate: pastelli, tempere, oli, disegni a penna e inchiostro, incisioni, acquerelli, collage e misture di pigmenti.
Nato a Saonara nel 1940, inizia a dipingere nei primi anni ’60, ottenendo ben presto i primi riconoscimenti pubblici. Nel 2011 è stato nominato Cavaliere al Merito della Repubblica Italiana e nel 2013 è stato insignito del Sigillo della Città di Padova, onorificenza riconosciuta a benemeriti della cultura padovana.

Ingresso libero

Orario: 10-19
Settore Cultura Turismo Musei e Biblioteche
Tel. 039 8204530

biancom@comune.padova.it